Ecco qua una scarrellata di immagini dove io e mio fratello Omar (IZ3QFH) allestiamo qualche piccola stazioncina WIFI per i test a terra.

Agosto 2009...

QUALCHE MESE PRIMA DEGLI ESAMI..
Pronto a testare le prime apparecchiature Wireless assieme
a Omar (IZ3QFH), pronti per la salita del monte FIOR a quota
1805 sito nell'imboccatura della Valsugana, altopiano di Asiago

Apparecchi configurati e pronti all'uso.
Lato AP a terra:
2 Pannelli da 23DB in orizzontale.
1 Power station Ubiquity da 400mW.

Lato altura:
1 antenna parabolica primo fuoco da 29db.
1 Nano station5 da 250mW

Armati di pazienza e tanto gasolio, siamo andati alla
volta del monte Fior, con una Fiat marea scassata, 
ma una volta arrivati abbiamo subito dato il via alla
operazione di linkaggio della stazione AP.
Dopo aver montato la stazione sia radio HF che WIFI
mi sono prodigato ad allestire il puntamento che dai 
2 punti opposti sono 26km circa.
Missione compiuta al 100%, link stabilissimo e 
connessione a 6mbit

Dopo essere venuto in possesso del nominativo e dopo svariati test, eccoci qua io e IZ3QFH ad installare la prima stazione radio WIFI sul massiccio del Grappa a quota 750 metri.
Da come si vede nelle foto qui sotto sono stati usati apparati misti, ovvero una RB433 per la dorsale dell'accesso pubblico in 2.4 ghz, due Ubiquity con polarizzazione orizzontale per la dorsale EST e OVEST per i collegamenti punto/punto in 2.4 ghz, per ultimo, abbiamo riservato 2 UBIQUITY MIMO da 1/2 Watt, una per la dorsale Sysop che accede al server di autenticazione pubblico, dalla porta ausiliaria, e l'altra per la dorsale broadcasting a 150mbit per l'accesso publbico di tutto il traffico voip, rete intranet, mailserver e video/audio broadcast.
Al momento c'è soltanto questo ausilio, ma speriamo in futuro ampliare la banda a 300 mbit.

Configurazione del sistema WIFI di ARI Monte Grappa

Dopo aver installato il dispositivo ricetrasmittente un una zona con ottica al 100% e opportunamente configurato per connettersi al ponte IR3UGQ, si potrà cominciare ad utilizzare il sistema WIFI cominciando con l'assegnare alla scheda di rete dove è collegato il PC, l'indirizzo DHCP (Dynamic host control Protocol), che in lingua comune significa "assegnazione automatico di indirizzi IP.
Dunque se tutto va bene, se il link è stabile e il segnale arriva almeno a -75Dbm, l'antenna collegandosi al ponte in modalità bridge, si creerà un tunnel KERBEROS verso il server di autenticazione messo a disposizione dal sottoscritto alla sezione ARI Montegrappa,  che rilascerà a tutti i client connessi un indirizzo IP del tipo 192.168.50.x dove il gateway sempre automatico sarà 192.168.50.75.
A quel punto apriremo il browser (Explorer/Opera/Mozilla/Chrome) e nella barra degli indirizzi scriveremo : http://192.168.50.75.
Dopo l'avvenuta autenticazione  con l'username e la password da noi fornite, si aprirà una mini finestra POP-UP che determinerà l'avvenuto accesso al sistema.
NON CHIUDETELA PER NESSUN MOTIVO SE NON PER SCONNETTERVI, essa è indispensabile per tenervi collegati,ma ecco graficamente cosa uscirà a video.....

Ora se vuoi continuare il TOUR informativo, clicca qui e vai alla pagina SCHERMATE OPERATIVE

Dopo aver effettuato l'autenticazione nel server di accesso alla rete immettendo il vostro nominativo (in maiuscolo) e password (in minuscolo), apparirà in sequenza quando qui sotto descritto graficamente:

Nell'immagine che vedete, il sistema indica quanti utenti connessi e i loro relativi CALL, evidenziando anche ulteriori altri servizi offerti dalla sezione ARI Monte Grappa.

In questa sezione, verrà evidenziato uno dei servizi dati dalla sezione ai soci, ovvero la mail (posta elettronica) interna, per scambiarsi email tra soci o uno verso tutti.

Nelle caselle di testo si dovrà inserire il proprio nominativo accompagnato da @arimontegrappa.local, nel mio caso è così composto:
nome: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
password (la mia password)
Una volta autenticato si vedrà quanto segue: